A.B.M. Consulting Group - Torino - Biella - Milano - Barcellona - Studio di Consulenza Aziendale: Gestionale e Strategica
       L. R. Commercio Piemonte

Fondi disponibili da Marzo 2016

    Finanziamento a tasso zero fino a 150.000 euro per la creazione e lo sviluppo delle imprese commerciali 


Il Programma degli interventi per l'accesso al credito delle micro e piccole imprese commerciali è finanziato nell'ambito della Legge Regionale 28/99, giunto ora all'Edizione 2015.
L'obiettivo è quello di concedere un finanziamento a tasso agevolato, garantito da Confidi, per sostenere ed incentivare gli investimenti delle micro e piccole imprese sul territorio piemontese. 

Soggetti beneficiari

Micro e Piccole imprese attive nei settori commercio al dettaglio, somministrazione alimenti e bevande, agenti e rappresentanti di commercio.

Contributo

Finanziamento agevolato fino a copertura del 100% spese ammissibili composto come segue:

  • 60 - 70% con fondi regionali a tasso zero, massimo 150.000 per sviluppo e 75.000 per nuove imprese;
  • 40 - 30% con fondi bancari a tasso convenzionato con Finpiemonte (il tasso varia a seconda del rating dell'azienda, circa 3,5% media).

Altre caratteristiche:

  • Durata finanziamento: 60 - 72 mesi (con pre-ammortamento di 6 mesi);
  • Intervento obbligatorio del Consorzio o Cooperativa di Garanzia Fidi per almeno il 50% investimento).

Investimenti finanziabili

Progetti di importo minimo pari a 20.000 euro sostenuti dopo la presentazione della domanda o nei 6 mesi antecedenti (max 50% sul totale) per le seguenti tipologie di investimenti:

  • Innovazione tecnologica e gestionale (es. apparecchiature informatiche, siti web, software gestionali, CRM e sistemi di sicurezza);
  • Introduzione di un sistema di qualità certificato; 
  • Formazione e aggiornamento professionale (es. tutoring o consulenza, no formazione obbligatoria);
  • Costituzione nuove imprese o aperture punti vendita (es. spese notarili, consulenza startup o sviluppo, indagini di mercato, studi di fattibilità, business planning);
  • Rinnovo impianti, attrezzature, macchinari, arredi e opere murarie ed acquisto immobili strumentali (anche acquisto automezzi o autonegozi).
Sono finanziabili anche gli investimenti per lo sviluppo retail tramite franchising (eccetto royalties)
 
Tempistiche e modalità di presentazione delle domande

  • La domanda di finanziamento deve essere sottoposta ad una valutazione preventiva da parte della banca e del confidi. In questa fase il richiedente deve quindi presentare un documento riassuntivo del progetto alla banca, quest'ultima, nella pratica richiede un business plan;
  • In seguito ad approvazione dell'Istituto di credito si può presentare la richiesta telematica a Finpiemonte e completare la domanda con la documentazione richiesta entro 60 giorni (è richiesta anche una relazione tecnico-economica dell'intervento);
  • In seguito all'autorizzazione da parte di Finpiemonte, entro 60 giorni vengono erogati i fondi al beneficiario che ha 12 mesi di tempo per completare il progetto di investimento. Terminato il progetto si deve presentare a Finpiemonte la rendicontazione finale delle spese sostenute.

I servizi offerti dal nostro studio

  • Accompagnamento e supporto da parte dei nostri esperti di finanza agevolata per tutto l'iter della domanda di agevolazione;
  • Elaborazione del Business Plan per la banca e della relazione tecnico-economica del finanziamento per Finpiemonte;
  • Supporto manageriale da parte di consulenti esperti in progetti di sviluppo retail;
  • Attività di consulenza direzionale e strategica relative al progetto d'investimento quali: redazione studio di fattibilità, analisi di mercato (anche geomarketing) ed elaborazione strategia di marketing.