A.B.M. Consulting Group - Torino - Biella - Milano - Barcellona - Studio di Consulenza Aziendale: Gestionale e Strategica
     Bando diagnosi energetiche Piemonte 

       ANNO 2016 - 2017 

Contributo a fondo perduto del 50% per le diagnosi e le certificazioni energetiche


Il presente bando attua il Piano Operativo Regionale POR FESR 14/20 Azione IV.4b.2.1 stanziando 2,4 milioni di euro con l’obiettivo di ridurre i consumi energetici e le emissioni di gas inquinanti delle imprese con unità locale in Piemonte.

Lo studio offre la consulenza per il medesimo bando anche nelle seguenti Regioni: Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana

Soggetti beneficiari

Le Piccole e Medie imprese non energivore costituite da almeno due anni, con sede ubicata in Piemonte ed in possesso di adeguati requisiti economico-finanziari e patrimoniali.

Interventi ammissibili al contributo

Sono ammissibili le seguenti linee di intervento alternative:

  • Linea 1: Realizzazione di diagnosi energetiche, ai sensi dell’art. 8 del d.lgs. 102/2014
  • Linea 2: Attuazione del sistema di gestione dell’energia (SGE) e rilascio, da parte di organismi terzi ed accreditati della certificazione di conformità alla norma ISO 50001 (corredata di diagnosi energetica).

Le PMI dovranno realizzare entro 24 mesi dalla data di concessione del contributo almeno uno dei seguenti interventi previsti dalla diagnosi:

  • Installazione di impianti di cogenerazione ad elevato rendimento;
  • Interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica nei processi produttivi; 
  • Interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica degli edifici nell’unità locale;
  • Installazione di impianti a fonti rinnovabili. 

Tali interventi di efficientamento potranno essere oggetto di sovvenzione/agevolazione tramite altre misure (vedi Bando Efficienza energetica ed energie rinnovabili – Piemonte) e comulate con incentivi fiscali (Ecobonus, Bonus ristrutturazioni) nel rispetto del regime "de minimis".

Beneficio economico

L’investimento viene agevolato con queste modalità:

  • Linea 1:contributo in conto capitale per ciascuna diagnosi pari al 50% delle spese ammissibili e per un investimento massimo di € 10.000;
  • Linea 2: contributo in conto capitale per ciascun (SGE) e certificazione pari al 50% delle spese ammissibili per un investimento massimo di € 20.000 per ogni adozione di un sistema di gestione.

Tempistiche

  • La presentazione delle domande avviene a partire dal 5/10/2016 fino a chiusura per esaurimento fondi;
  • L’ammissione al contributo avverrà sulla base della sequenza temporale di ricevimento delle pratiche, occorre quindi presentare la domanda nei primi mesi di apertura del Bando.

Servizio offerto dal nostro studio

  • Valutazione fattibilità presentazione domanda di finanziamento (senza impegno)
  • Redazione domanda di finanziamento
  • Assistenza lungo tutto il processo fino al ricevimento del contributo
  • Realizzazione diagnosi energetica o attuazione del sistema di gestione energetica 
  • Rendicontazione finale del progetto d'investimento

La consulenza è erogata da un team strutturato composto da esperti di finanza agevolata e professionisti specializzati e riconosciuti nella gestione dell’energia.

La nostra remunerazione è collegata al buon esito finale dell'operazione ( % sul contributo), secondo le specifiche proposte in fase di analisi iniziale.



    Contattaci per maggiori informazioni


O alternativamente compila il form per richiedere una consulenza preliminare senza impegno da parte dei nostri esperti dopo aver letto l'Informativa sulla Privacy e aver dato il consenso.

Ragione Sociale
Indirizzo mail
Contatto telefonico
Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali secondo il D.Lgs 196/2003
Autorizzo